Skip to content

Cecco Angiolieri. S’I’ fosse foco

February 20, 2015

Learn Italian

ritratto-cecco-angiolieri

 Cecco Angiolieri appartiene a un folto gruppo di giocatori, di perditempo, una sorta di banda di Scapigliati ante litteram. Cecco nasce a Siena nel 1260, il padre era Angioliero degli Angiolieri, un potente banchiere di papa Gregorio IX. Nel 1281 Cecco partecipa con i Guelfi alla conquista del castello ghibellino di Turri; nel ’88 partecipa alla guerra d’Arezzo e nel ’89 a quella di Campaldino dove pare che abbia conosciuto Dante, la notizia può essere vera, dato che nel ’90 Cecco invia a Dante ben tre sonetti. Non si hanno più notizie su Cecco a partire dal 1313.

         Per secoli, Cecco Angiolieri è stato considerato un poeta minore, ma all’inizio del Novecento è stato molto rivalutato. Non è solo un sublime umorista, ma la sua poesia è piena di buona letteratura ed è peculiare sul piano linguistico-formale. Cecco è un contestatore nato e la sua poesia è…

View original post 856 more words

From → Uncategorized

Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: