Skip to content

Più tablet. Più stupidi

Learn Italian

tabletsLivello: avanzato – advanced – avancé

ll filosofo Bentham aveva già intuito il prodotto della società dai suoi tempi ai nostri. Oggigiorno, i risultati si notano soprattutto nel campo dell’istruzione. Più le tecnologie, e il loro controllo, avanzano e più i nostri giovani diventano stupidi.

Un esempio emblematico arriva dalla Finlandia. Dall’ autunno 2016, gli studenti non dovranno imparare a scrivere in corsivo. Anzi, non dovranno scrivere affatto.

Minna Harmanen, del Consiglio Nazionale finlandese della Pubblica Istruzione ha dichiarato: “le fluenti abilità di scrivere a computer sono delle importanti competenze nazionali.” Continua “ scrivere a computer è importante per la vita quotidiana”.

Tralasciando il problema del creare svantaggi alle famiglie che non possono permettersi un computer (non dico in Finlandia, ma se questa riforma fosse ipoteticamente importata in altri Paesi dell’Europa), sorge una risata quando rincara la dose Susanna Huhta, portavoce della associazione insegnanti nativi finlandesi: “Per la…

View original post 725 more words

Accento: regole d’uso nell’italiano scritto

Learn Italian

Livello: avanzato – advanced – avancé

L’accento, questo sconosciuto. Quali sono le sue regole d’uso? E quali le eccezioni?

View original post 1,020 more words

preposizioni…ancora

Learn Italian

vocabolario_pisano

Come scritto da Maria Cristina Peccianti in Grammatica italiana per stranieri (Giunti Editori, 2013) e Federica Colombo in Grammatica e pratica della lingua italiana per studenti stranieri (edizioni ELI, 2006):

  • If the place is the name of a country, state, continent, region or big island, we always use the simple preposition “in”: Mia figlia è andata in Francia. Mi piacerebbe andare in Liguria. Voglio andare in campeggio in Corsica. Sei stato in Africa?
  • However, if such names are in plural or if they are followed by a specification (e.g. an adjective), you must use the articulated prepositions, that is, “nel”,”nello”, “nell'”, “nella”, “nei”, “negli”, “nelle”. For instance: Non sono mai stato nella Francia meridionale.Voglio andare negli Stati Uniti.
  • If the place is the name of a small island, we use the simple preposition “a”: Andiamo a Capri.
  • If the place is the name…

View original post 231 more words

CHIEDI CHIEDI di Francesco di Gesú in arte Frankie Hi-Nrg

Learn Italian

Livello: avanzato – advanced – avancé

Se in Italia non ci fosse un Frankie Hi-Nrg bisognerebbe inventarlo…ascolta la canzone e comprendine il significato.

Per amore della musica anch’io
di tipi come te ne ho conosciuti un fottio
di gente scorretta, di gente che sfrutta
che prima ti usa e a cose fatte ti butta
di gente che fa solo ciò che gli va
approfittando di chi poi ci rimetterà
senza chiedere mai
il valore che dai
alle cose che fai
basta che gliele dai
e poi vai!

Il gioco sta nel dire
che ci sarà poco da spartire* (dividere in parti)
che non ti potrai mica* arricchire (rafforzativo di negazione, affatto)
che quelle poche lire non potranno mai ripagarti
che non ci son parole per riuscire a ringraziarti
Tu non preoccuparti, ora et labora* (in latino, prega e lavora)
che i conti li faremo poi quando sarà l’ora
intanto ti…

View original post 733 more words

Pronomi diretti e indiretti. Un esercizio facile facile

Learn Italian

lezioni italiane 1

Inserisci il pronome adatto

  • 1) Carlo _____ presti la tua macchina per favore? 
        Non posso, ____ho prestata a Maria.
  • 2) Hai comprato il regalo per Sandro? 
        No, non ____ho ancora comprato.
  • 3) Hai telefonato al direttore? 
        Sì, ____ ho telefonato stamattina e lui ____ ha detto che non devo           preoccupar___ di niente.
  • 4) Hai visto l’ultimo film di Tornatore? 
        No, non ___ ho visto perché _____hanno detto che è brutto.
  • 5) Hai scritto alla Tiscali? 
        Sì, certo, ______ ho scritto ieri.
  • 6) Ragazzi, dove avete messo le chiavi?
         _____ abbiamo messe sulla scrivania. Non ___ vedi?
  • 7) Conosci Sergio? 
        No, non ___conosco. Chi è?
  • 8) Voi, a Giulio, avete dato qualcosa? 
        Sì _____ abbiamo dato 100 euro, poverino, ____ va tutto male in questo   periodo.
  • 9)    …

View original post 119 more words

Miti Da Sfatare Sulla Cucina Italiana

Learn Italian

Cosa facciamo noi italiani a tavola? Cosa ci piace? Cosa non ci piace? Spesso la cucina italiana, come le altre cucine del mondo, quando viene esportata subisce un po’ di modifiche. Leggete per sfatare alcune leggende sulla nostra cucina.

1. Il cappuccino dopo cena non è da Italiani

Questo è, in realtà, da americani. A volte da inglesi. Raramente da francesi. Mai e poi mai da italiani. Sarà pure un’abitudine curiosa, ma per noi il latte è cosa da mattina. Possiamo spingerci a ordinare un cappuccino al bar fino alle 11, mezzogiorno al massimo, se proprio ci siamo alzati tardi. Insomma, fino all’ora che negli States è già giusta per un Bloody Mary.

In certe fredde giornate d’autunno o d’inverno, possiamo anche bercelo alle cinque del pomeriggio, invece del tè. Ma non è bevanda post prandiale. Del resto, gli anglosassoni fanno altrettanto con le uova, alimento da…

View original post 899 more words

[Esplora il significato del termine: Come una maionese, ma peggio: abbiamo lasciato impazzire l’italiano Campionario di abusi della e sulla lingua italiana. Da «assolutamente» a «piuttosto che», da «geniale» e «zombi» fino a «sapevatelo» di Guido Vitiello ] Come una maionese, ma peggio: abbiamo lasciato impazzire l’italiano Campionario di abusi della e sulla lingua italiana. Da «assolutamente» a «piuttosto che», da «geniale» e «zombi» fino a «sapevatelo»

Learn Italian

Livello: avanzato – advanced – avancé

A giudicare dalla varietà e dall’aleatorietà degli usi che se ne fanno, si direbbe che «implementare» è la versione adulta di «puffare». È un verbo passe-partout, che può indicare grosso modo qualunque azione. «Il governo ha implementato le riforme»; «va abbastanza bene, ma dovresti implementarlo un po’»; «ho ricevuto solo la prima parte, puoi implementarmi il resto?». C’è da scommettere che, passando per tappe come «meglio comandare che implementare» e «chi la implementa l’aspetti», arriveremo presto o tardi, senza accorgercene, alla frase che segnerà il punto di non ritorno: «Implementami il sale».

Implementare è una delle strane creature verbali che Luca Mastrantonio passa in rassegna inPazzesco! Dizionario ragionato dell’italiano esagerato (Marsilio), piccolo inventario delle parole uscite di senno che girano a piede libero nella conversazione quotidiana, nel linguaggio giornalistico, nel gergo politico, soprattutto nella chiacchiera infinita dei social network. Sono sessantanove voci, dalla A…

View original post 557 more words